Home Netflix Netflix annuncia la seconda stagione di The Victims’ Game

Netflix annuncia la seconda stagione di The Victims’ Game

47
The Victims’ Game
The Victims’ Game, la serie candidata ai Golden Bell Award tornerà in esclusiva su Netflix nel 2022.

Ad aggiornare il ritorno di questo prodotto la stessa Netflix che ha annunciato che la serie originale in lingua cinese tornerà per una seconda stagione con il team di produzione originale guidato dai premiati produttori Hank Tseng e Phil Tang di Greener Grass Production.

La seconda stagione di The Victims’ Game segna il primo rinnovo da parte del servizio di streaming globale di una produzione originale in lingua cinese. La nuova stagione debutterà in esclusiva su Netflix nel 2022.

“Siamo fieri di aver dato vita a The Victims’ Game, un prodotto originale interamente realizzato a Taiwan, dalla sceneggiatura allo schermo – hanno commentato Tseng e Tang – Questo rinnovo con Netflix rappresenta una tappa fondamentale per l’ingresso dell’industria locale dell’intrattenimento nel mercato internazionale. È giunto il momento di sfruttare il potenziale infinito delle storie originali provenienti da Taiwan. Siamo felici di riconfermare sul set i registi David Chuang e Allen Chen, oltre al team di produzione. Non vediamo l’ora di presentare agli spettatori di tutto il mondo una seconda stagione ancor più da brividi e avvincente della precedente.”.

Dopo l’anteprima mondiale il 30 aprile scorso, The Victims’ Game ha raccolto le recensioni entusiaste di fan e critica, oltre a otto candidature alla 55a edizione dei Golden Bell Awards di Taiwan, che portano la serie tra le favorite a questi ambiti premi.

The Victims’ Game è candidata ai Golden Bell Awards per le seguenti categorie:

    • Miglior serie TV
    • Miglior attore protagonista in una serie TV: Joseph Chang
    • Miglior rivelazione in una serie TV: Moon Lee
    • Miglior regia in una serie TV: David Chuang e Allen Chen
    • Miglior sceneggiatura in una serie TV: Shu-Ting Liang e Rui Xu
    • Miglior fotografia: Zhi-Huan Liu
    • Miglior montaggio: Meng-Ru Jie e Yi-Ning Jiang
    • Miglior scenografia: Yuan Shu (Jian-An Liao), Xiao-Rou Shi, Chu Xu (Jia-Yi Chu) e Xian-Cong Guo
Articolo precedenteIl bestseller “Il problema dei tre corpi” diventa una serie Netflix
Articolo successivoLe nuove uscite di novembre su Netflix

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui