Home Bambini I film che Disney+ ha censurato

I film che Disney+ ha censurato

323
Disney+ ha censurato vari film e cartoni animati presenti sulla propria piattaforma di streaming, pratica che Disney porta avanti fin da tempi non sospetti.

Ad esempio il bel fondo schiena di Daryl Hannah in una scena di Splash, una sirena a Manhattan è stato tagliato a quanto pare per rendere la piattaforma sempre più “formato famiglia”.

CHI HA INCASTRATO ROGER RABBIT?
Verso il finale di Chi ha incastrato Roger Rabbit?, il vestito di Jessica si solleva mostrando le sue gambe e anche la biancheria intima. Essendo il colore delle mutante molto simile a quello della pelle umana tanto da pensare che la protagonista non indossasse mutande, i montatori hanno tenuto nascosta questa scena.

LE AVVENTURE DI BIANCA E BERNIE
Il cartone animato includeva una donna nuda. Si tratta di un frame, ma anni dopo l’uscita è stato scoperto che in un singolo frame, in una finestra che Bernard e Bianca superano ad alta velocità, si vedeva una donna in topless, gioco introdotto da qualche animatore con senso dello humor. Cancellato, chiaramente.

ALADDIN (film di animazione)
Nel brano Arabian Nights includeva il verso “Where they cut off your ear, if they don’t like your face.” La battuta è stata percepita come insensibile e nella versione su Disney+ è stata modificata con “Where it’s flat and immense and the heat is intense.”

TUTTO QUELLA NOTTE
Nei dialoghi del film erano presenti per ben due volte la parola ‘fuck’ in una scena, ma la versione su Disney+ ha rimpiazzato la parolaccia con un termine meno volgare.

IL RE LEONE
In una scena Simba cade a terra, scalcia e la polvere forma la parola “sex.”, in realtà doveva essere “sfx”, riferimento a un reparto di effetti speciali, in ogni caso questa scena è stata eliminata.

Se siete appassionati Disney sicuramente potrete trovare molte altri film censurati e modificati rispetto alle versioni originali, nonostante questo, continuiamo ad amare la casa che ha dato la luce a Topolino.

Articolo precedenteIl ritorno di Sex and The City
Articolo successivoAll or Nothing: Juventus
Le notizie dalla redazione di Streaming Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui